Un pò di storia

 

Le origini di Guardia Lombardi sono molto remote e perciò incerte. Da alcuni reperti, rinvenuti nel sottosuolo di un terreno in c/da Coste, alla sommità dei cosiddetti "Monti", si può affermare che i Romani arrivarono a Guardia mentre percorrevano la vecchia Via Appia, diretti a Brindisi. Di certo, storicamente, si sa che Guardia fu fondata da un popolo barbaro, i Longobardi, venuti dalla Panusia e che diede il nome al paese, chiamandolo "Guardiae Lombardorum" poi "Guardia Lombardi", "Guardia dei Lombardi" e oggi "Guardia Lombardi". In loco, infatti, questa popolazione costruì un castello avente funzione di vedetta e da qui il nome del paese. Pare che i resti siano stati inglobati in un palazzo signorile costruito nel XVII secolo, ora di proprietà delle famiglie Forgione e Santoli.

Nel Medioevo, Guardia aveva la qualifica di Universitas. Nel 1053 vi sostò Papa Leone IX. Il paese fu distrutto nel 1133 da Ruggiero il Normanno e, ricostruito, divenne possedimento dei Balvano. Successivamente passò nelle mani dei Gesualdo, dei Del Balzo e dei Saraceno. La storia più recente vede, nel 1802, il feudo di Guardia passare a Fulco Antonio Ruffo, Principe di Scilla e di Guardia Lombardi, feudatario esigente e sfruttatore.

Leggi su Wikipedia

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.